I giochi di vantaggio del libro V
del trattato di Don Pietro Carrera


Santo Daniele Spina




    In the wake of the four hundredth anniversary of the publication of the Carrera’s Treatise on Chess (1617), Santo Daniele Spina’s writing presents in modern chess notation with many diagrams the odds theory exposed in the fifth book of «Il gioco degli scacchi» («The Game of Chess») in comparison with Ruy Lopez, Gianutio and Salvio and it is another step forward with regard to english traduction by William Lewis (1822).
In the fifth book, divided into thirty-one chapters, Carrera examines the openings giving the first move to Black or to White according to the odds type offered weaker chess player.


    Sulla scia del quattrocentesimo anno dalla pubblicazione del trattato del Carrera la presente opera restituisce in notazione moderna con i relativi diagrammi la teoria dei vantaggi esposta nel libro quinto de “Il gioco degli scacchi” in comparazione con il Damiano, il Ruy Lopez, il Gianutio e il Salvio, contribuendo in tal modo ad una maggiore conoscenza del trattatista siciliano e dei contenuti del suo trattato a livello sia nazionale che internazionale. Inoltre tale lavoro costituisce un indubbio passo in avanti rispetto all’ottocentesca traduzione inglese del suddetto libro del trattato ad opera di William Lewis nel 1822. Nel quinto libro, diviso in 31 capitoli, il chierico siciliano esamina in dettaglio le relative aperture con tratto al Nero o al Bianco in base al tipo di vantaggio dato al giocatore più debole.


Vai alla pagina Edizioni Lulu di questo libro