Gio. Battista Cherubino





    E' un sonetto dedicato al Carrera (Il gioco de gli Scacchi di Don Pietro Carrera edito a Militello nel 1617).
    I versi Il numero, e le lettre al nome uguale / Tien degli Scacchi richiamano il discorso dello stesso Cherubino, inserito nel libro del Carrera (pagg. 5-11). Il Cherubino ottiene, secondo un'antica scienza dei numeri, lo stesso valore numerico, 610, per i pezzi del gioco degli scacchi (Reges, ReginŠ, Elephanti, Equi, Signiferi, Pedites) e il nome di Carrera (Don Petrus Carrera).
    Il Cherubino, poi, nei versi Aggiunge di giocar nuove maniere allude esplicitamente al Gioco Nuovo su una scacchiera di 10X8 case: un'invenzione del Carrera (vedi articolo CarreraScacchi nel sito).





Carmelo Coco. San Gregorio (CT) - 12/04/2005  Copyright