BENVENUTO

Como, 2 Ottobre 2004



Gentili Signore, cari soci CCI e CCI Italia,

    Rivolgo a nome dei componenti il Comitato CCI Italia e mio personale un caloroso benvenuto ed un grazie particolare a voi tutti che siete intervenuti, ed in special modo agli amici che fedeli ogni anno ci seguono e ci sostengono e sono qui anche oggi dopo aver affrontato la fatica di un lungo viaggio.
    Ma un saluto ed un grazie veramente speciale a Milly e Rodolfo. Senza il loro prezioso apporto non sarebbe stata possibile l’organizzazione di questa edizione.

    Come ho avuto già occasione di esprimere in passato, sono un profondo sostenitore della creazione e dello sviluppo delle Sezioni Nazionali CCI. Esse svolgono un ruolo informativo fondamentale a livello locale per tutti coloro che sono interessati al collezionismo o alla storia degli scacchi e non conoscono l’esistenza di una Organizzazione Internazionale come la Chess Collectors International.
    Quando qualcuno mi scrive perché ha sentito parlare di noi chiedendomi informazioni, resta talvolta sorpreso della presenza di questo gruppo.
    Difatti paradossalmente, la mancata conoscenza dell’esistenza della CCI consente e “giustifica” la tendenza del collezionista e/o dello studioso a coltivare tale interesse in isolamento.
    L’associazionismo, la conoscenza di nuovi amici egualmente appassionati stimola la curiosità, alimenta l’interscambio, genera in noi entusiasmo e gratificazione.

    E ci fa ritrovare qui oggi come magari tra 20 giorni a Londra.

    Dall’impegno profuso da CCI Italia in questi due anni, abbiamo colto, lavorando anche sulla promozione della nostra immagine e non senza qualche difficoltà, risultati in termini di consensi e di acquisizione di nuovi soci. Non grandi numeri certamente, ma possiamo registrare un’inversione di tendenza rispetto al passato ed un trend senza dubbio in crescita.
    Tale prospettiva ci dà la spinta a continuare su questa strada ed a fare ancor meglio con l’apporto di idee e progetti dei quali parleremo più approfonditamente in sede di Assemblea.

    Ma non voglio annoiarvi oltre.

    Rivolgo ancora un grazie a tutti voi per la vostra partecipazione con l’augurio che possiate trascorrere assieme a noi questo piacevole week-end continuando ad esserci ancora fedeli e vicini nelle prossime edizioni.


                                                          Massimiliano De Angelis