IN MEMORIA DI JEAN-CLAUDE CHOLET


Rodolfo e Milly Pozzi



    La notizia ci ha colto alla sprovvista: Jean-Claude Cholet non è più! Sapevamo del suo male, ma ci eravamo sempre rifiutati di credere che non si sarebbe risolto.
    La nostra amicizia durava da una decina d'anni, durante i quali ci siamo scambiati simpatiche visite a Como e a Saint Germain-en-Lay, dove ammiravamo la sua splendida collezione. Lui e Monique erano sempre premurosi in tutto, in comune accordo, in completa armonia. Jean-Claude era un uomo d'altri tempi, sempre sorridente, sereno, pacato nell'eloquio e nella compostezza dei gesti.
    E' triste pensare che, dopo aver lavorato intensamente per tanti anni e poco dopo aver ceduto il suo studio ortodontistico, non abbia potuto godersi il meritato periodo della pensione dedicandosi completamente al suo hobby preferito.
    Ci riempie di dolore avere perso un amico squisito come lui, e, con un caro pensiero, siamo vicini a Monique, che ne sentirà l'incolmabile mancanza.
    Gli amici collezionisti italiani, con grande affetto e stima, si uniscono a noi nel ricordo di Jean-Claude pensando soprattutto alle interessanti e piacevoli giornate trascorse insieme ai congressi internazionali CCI e ai nazionali italiani.

Como, maggio 2006

Monique e Jean-Claude Cholet nella loro abitazione.



Max De Angelis, i coniugi Cholet e Milly Pozzi alla cena dell'amicizia del Congresso CCI Italia di Como 2004



Thomas Thomsen, Jean-Claude Cholet, Milly Pozzi e Monique Cholet durante una gita del Congresso di Como.

OBITUARY FOR JEAN-CLAUDE CHOLET


Rodolfo and Milly Pozzi



    The news has caught us unaware: Jean-Claude Cholet has passed away. We knew about his illness, but always we refused to believe that it should'nt resolve.
    We have been friends for about ten years, during which we have exchanged agreeable visits in Como and in Saint Germain-en-Laye, where we admired his splendid collection. He and Monique were always in commom agreement, in full armony. Jean-Claude was a man of other times, always smiling, serene, quiet in speaking and in composure of the gestures.
     It is sad to think that, after working intensively for many years, and shortly afterwards to have transferred his orthodontist office, he didnot have the possibility to enjoy a period of retirement, to completely dedicate himself to his preferred hobby.
    To have lost a friend as exquisite as he was, fill us up with sorrow, and, with a kindly thought, we are very near to Monique, who will feel his lack that cannot be filled.
    The Italian collectors friends remember Jean-Claude with affection and estimation, above all in the interesting and pleasant days spended together in the International CCI congresses and in the Italian national ones.